Autori, e loro scritti

O

O

Omero – Come è la stirpe delle foglie, così quella degli uomini.

Omero – Che non inetto, che non privo di gloria io muoia. Ma che io compia la grandezza del mio essere uomo, così che si trasmetta anche nella fama dei posteri.

Daniele Orlandi – Costanzo Preve sulla «zona grigia» di Primo Levi.

Daniele Orlandi – Nostalgie semiserie di un medievista senza Eco.

Daniele Orlandi – Quell’amore di Dino Buzzati.

Daniele Orlandi – Attraverso il prisma dostoevskijano, Camilla Migliori ci invita a considerare l’espressione artistica come un mezzo d’elevazione dell’uomo al di sopra dei suoi limiti.

Anna Maria Ortese (1914-1998) – Una delle azioni peggiori è il corrompere, il far morire la fiducia e la speranza.